Strategia “sticazzista”


Quando leggo questi articoli, specie se suggeriti da qualcuno, presto attenzione a certi passaggi e penso a cosa avrà pensato chi me lo ha suggerito e cosa costui o costei avrà ritenuto interessante anche per me. Prima di pormi la domanda stavolta ho pensato a cosa “ritaglierei” io di questo articolo. E il risultato sono i seguenti passi:

“[…] sulla cui copertina capeggia un uomo in calzamaglia e mantello dal sorriso beato, un supereroe che non fa una piega se gli arriva una brutta notizia e gli basta stare in salute, avere vicino qualcuno che gli vuole bene e fare qualcosa che gli piace, perché “tutto il resto è sticazzi”

“Prendere la vita come viene, insomma, è il segreto per stare bene, senza preoccuparsi di avere tutto sotto controllo, di essere perfetti, perché tanto la perfezione non esiste e c’è sempre qualcuno migliore di te.”

“Scovare l’uomo che può renderci la vita più agevole col minimo sforzo, reggendo il gioco di ogni nostro cedimento – scrivono gli autori – e legarlo a noi stessi in modo irrevocabile, è uno dei punti chiave della strategia sticazzista”.

Certo, una strategia che aiuta a non addossarsi più responsabilità di quelle che si hanno, a fare il proprio senza mai dimenticare che bisogna farlo con piacere e soddisfazione, a sfruttare le opportunità senza farsi troppi problemi, a non farsi prosciugare dall’ossessione del dovere e dalla ricerca del “percorso netto”.
Mi viene solo un dubbio. Non è che poi, dopo un po’ di applicazione rigorosa di questa strategia, si resta sommersi dalla noia?
Perché in fondo la soddisfazione più grande da parte di ciascuno di noi viene dalla capacità di affrontare e superare le difficoltà, senza per questo essere Superman, ma guadagnando quel giusto po’ di autostima che ricarica le pile molto più di qualunque nuovo epicureismo. Del resto se ci siamo anche noi su questa terra qualche sasso dobbiamo pure provare a spostarlo, o no?

Poi alla fine l’unica cosa che ci vuole davvero è un sano ed antico “take it easy”, che sconfigge qualunque ansia e paranoia.

Annunci